Questa e' una maratona, non i cento metri

Questa e' una maratona, non i cento metri

Questo post e' motivato da un'esperienza recente di una cliente che non ha seguito i nostri consigli ed oggi si trova in una posizione per lei “scomoda”.

I fatti: sei mesi fa veniamo chiamati per interessarci della locazione di un 150mq in una delle zone migliori del centro cittadino. La casa ha tutto al top tranne la manutenzione interna, classica casa ristrutturata a meta' degli anni '80 a cui poi sono stati fatti rimaneggiamenti. In due settimane troviamo tre studentesse dell'Istituto Marangoni, dal Sud America, pronte a pagare il canone richiesto e con la prospettiva di rimanere nell'immobile per 24 mesi. Unica richiesta l'arredo dei locali, che di fatto voleva dire andare da Mondo Convenienza e comprare tre camere da letto, spesa da 2000 eur circa.

La cliente rifiuta le conduttrici dicendo di preferire un conduttore “famiglia”, il classico “dirigente” che negli anni ha sempre rappresentato il target piu' comune delle soluzioni abitative del palazzo.

Decide quindi di rivolgersi ad altra agenzia che le affitta la casa, con il 20% di sconto sul canone richiesto, senza nessuna richiesta, alla classica famiglia di 4 persone.

 

Nel caso di una vendita si direbbe che l'altra agenzia e' stata piu' brava ed è riuscita a soddisfare a pieno, o quasi, i desideri della cliente, nel caso della locazione cosa accade dopo 2 mesi di permanenza dei nuovi conduttori? Che gli stessi si sono resi conto che la casa ha mille manchevolezze e, con la forza contrattuale di gia' occupare la medesima, chiede alla proprietaria di intervenire. Impianto elettrico, cucina vetusta, impianto di condizionamento, uno dei tre bagni …

 

Di fatto la proprietaria convinta di aver fatto un affare e aver avuto ragione rispetto alle proprie convinzioni si trova costretta a rinunciare di fatto ad un anno di locazione o dover discutere la vicenda di fronte a dei legali con le spese e il tempo sprecato che questo comporta.

 

La lezione da trarre e' che se un agente immobiliare specializzato nelle locazioni vi dice qualcosa, questo deriva dalla sua esperienza e quindi e' meglio ascoltarlo. Il semplice riuscire a “piazzare” una cosa implica poco o nulla perche', a cose fatte, il conduttore ha il possesso dell'immobile e quindi avra' il potere contrattuale di chiedervi quello che vuole non potendo voi mandarlo fuori di casa. In caso contrario quello che fara' e' mettere mano alle proprie tasche e fare gli interventi necessari trattenendo la spesa dai canoni dovuti e se non vi va bene si va in causa.

 

Credeteci: o avete una casa in perfetto stato e di recente ristrutturazione (ultimi 10 anni) o l'ipotesi di locazione a studenti, se siete in centro, rimane l'opzione migliore.

PPC Italy: agenzia immobiliare a Milano. Immobili in vendita e in locazione